Accetti i Cookies?

Orlando Andreucci - l'ultimo CD del noto cantautore romano secondo Max Mollica

Martedì, 31 Marzo 2015. Postato in Notizie

a cura di Max Mollica

clicca qui per ingrandire l'immagine

Uscito il 21 marzo il singolo che  anticipa l'uscita del sesto album del cantautore romano 'la vita la morte l'amore la sorte' ascoltato per voi da Max Mollica.

Quando ascolto musica e un brivido sottile mi accarezza la pelle per me vuol dire tanto, forse tutto. Quando ascolto una canzone e le parole mi fanno viaggiare ad occhi socchiusi facendomi vivere emozioni, rendendomi felice o triste, dandomi comunque una scossa, facendomi ridere o piangere, per me vuol dire tanto, sicuramente tutto. Queste sensazioni da sempre sono state e sono il mio metro di giudizio.Sono sempre alla ricerca di novità, qualcosa di particolare che mi colpisca, ma il più delle volte ritorno ad ascoltare la storia, i cantautori che hanno segnato con il loro passaggio, i loro pensieri e le loro scuole, momenti indelebili che hanno caratterizzato stili generazionali. Quando questi vecchi marpioni hanno la bontà di creare qualche brano nuovo non resisto e li ascolto e come sempre non rimango deluso.
In questi giorni grazie alla segnalazione di Simonetta Bumbi ho avuto il piacere di ascoltare e riascoltare il nuovo singolo di Orlando Andreucci intitolato 'Tutti i posti'. Un bel brano semplice, diretto, dolce e graffiante. Il  pianoforte che accompagna la voce molto particolare di Orlando che racconta il viaggio itinerante tra posti reali e posti dell'anima. Questo stupendo brano anticipa l'album 'la vita la morte l'amore la sorte' 11 brani che hanno come denominatore comune l'esistenza umana e i rapporti tra le persone. E' un CD certamente da ascoltare e ve lo consiglio vivamente. Come sempre non mi dilungo in spiegazioni o paragoni o riferimeti perchè la MUSICA va ascoltata e valutata e filtrata attraverso l'anima di ognuno di voi. Ascoltate intanto l'anticipazione tramite questo video che la Bumbi MediaPress  ci ha inviato.
 
Buona Musica Buona.............Max Mollica
 
Con la sua voce bussa timidamente per poi appropriarsi di spazi che l’ascoltatore non credeva di avere. Il suo timbro, profondo ed accogliente, si identifica nel tempo che trascorre, e le parole sono tracce di passi che, come in un rewind, possono appartenere a tutti.
Con disarmante semplicità, e notevole efficacia, riesce ad armonizzare i generi più svariati, senza temere che essi possano tra loro contraddirsi. Ecco, allora, ritmi brasiliani (con un ammiccare per nulla timido a Jobim) viaggiare in compagnia della migliore tradizione melodica ed a tratti anche lirica italiana. Sottilissime e persistenti venatur e di jazz (di cui Andreucci è profondo conoscitore) ritroviamo ad attestare una D.O.C. sulla sua musica regalandoci CD d’Autore.
Ha suonato, e suona, con varie formazioni (dal “chitarra e voce”, al “duo, trio, quartetto e quintetto”), sia nella capitale che fuori.
 
DISCOGRAFIA
 
Fatti e Parole (1998)
Fuori Orario (2003)
Istinto di Conservazione (2008)
Note di Parole (2009)
Inusitato (2012)
La vita la morte l’amore la sorte (di p.u.)